Home | Chi siamo
 AREE
Attualità
 Editoriale
 Professionale
 Rassegna Stampa
Codice della strada
 Circolari
 Dottrina
 Giurisprudenza
 Norme collegate
 Testo & regolamento
Formazione Professionale
 Le recensioni di G. Fontana
 Recensioni
 Articoli & Documenti
 Domande & Risposte
Edilizia
Annona, Commercio
Pubblici esercizi
Penale & Polizia giudiziaria
Illeciti Amministrativi & Sanzioni
Eventi
In Italia
 Abruzzo
 Basilicata
 Calabria
 Campania
 Emilia Romagna
 Friuli Venezia Giulia
 Lazio
 Liguria
 Lombardia
 Marche
 Molise
 Piemonte
 Puglia
 Sardegna
 Sicilia
 Toscana
 Trentino Alto Adige
 Umbria
 Valle d'Aosta
 Veneto
Il libro della settimana

Condividi su

 Newsletter
Vuoi essere aggiornato sulle novità del sito?
Iscriviti alla newsletter!
Attualità Dettaglio Allegati
Indietro  Stampa
TREVISO: Bicilcette targate per scoraggiare i ladri.
rotatoria

Treviso, biciclette “targate” per difenderle dai ladri

Fonte: tgcom24.mediaset.it

 

Sinora fermare i ladri di bicicletta era un’impresa difficile. In tutte le principali città italiane sono centinai i furti registrati ogni anno. La città di Treviso sembra, però, aver trovato il giusto rimedio per contrastarli. Grazie alla collaborazione tra i vigili urbani e la Fiab, Federazione italiana amici della bicicletta, che aveva proposto ad aprile di marchiare i veicoli per registrarli nell’archivio nazionale, il comune ha deciso di allargare la procedura in tutto il territorio.

Il progetto – Il piano partirà dal prossimo aprile, ma la macchina per marchiare i veicoli è già stata acquistata dal comune per circa 12mila euro. Il servizio sarà interamente gratuito: “I cittadini potranno venire con le proprie due ruote e inserirle, dopo la punzonatura, nel registro comunale delle biciclette –  ha spiegato il comandante, Maurizio Tondato, alla Tribuna di Treviso – . Nel momento in cui verranno trovati cicli rubati, o cicli sospetti con proprietari sospetti in sella, si potrà effettuare un controllo certo per identificare la bicicletta e l’eventuale vero proprietario”.

Il macchinario –  Fabbricato da un’azienda di Limena specilizzata nella marcatura industriale, la macchina incide sul telaio della bici un codice alfanumerico, come la carta d’identità, con un’etichetta protettiva impossibile da togliere.

Fonte: tgcom24.mediaset.it

Link utili  
 Altri link
 Organi Istituzionali
 Enti pubblici
 Leggi e normative
I nostri Sponsor  
spazio libero
MARCOPOLO [ email ] [ Pubblicità ]